Cento Ottani

Pompa benzina nel sangue

Mondo auto

Top 3 migliori auto del 2019

2019 povero di emozioni per noi appassionati di automobilismo, ma che in ogni caso è riuscito a regalarci alcune soddisfazioni, riassunte in questa Top 3 delle migliori auto presentate nel 2019.

L’ordine di presentazione di queste splendide vetture è totalmente a caso e privo di qualunque forma di classifica.

Corvette C8 Stingray

Una supercar con un bellissimo motore V8 a benzina posizionato al centro della vettura da 495 CV. Peso ridotto e distribuzione della massa ancor di più ottimizzata. Una vera e propria supercar lowcost da circa 60.000 Dollari.

Unica pecca il nuovo design aeronautico di questo modello, assolutamente meno carismatico dell’iconico stile delle Corvette a motore anteriore.

Ferrari Roma

Scelta un po’ particolare. Si tratta di un ricarrozzamento in una versione coupè della Portofino. Dunque parliamo di un’auto che non aggiunge nulla dal punto di vista delle caratteristiche tecniche e delle performance. Quello che colpisce è il design. Un design molto ispirato alle Aston Martin moderne, ma anche e sopratutto allo stile partorito dalle carrozzerie Pininfarina e Scaglietti, che hanno fatto la fortuna negli anni 60 del cavallino. Volumi e proporzioni che nelle auto “industriali” italiane non vedevo più da anni e che sinceramente mi mancavano molto.

Lo stile della griglia anteriore è oggettivamente rivedibile, ma per il resto ci siamo. Non è sicuramente la Ferrari di cui avevamo assolutamente bisogno, ma sinceramente un po’ ci mancava.

Porsche 718 Cayman Gt4

Forse l’auto che più mi è entrata nel cuore e mai scorderò di questo 2019. V6 4 Litri aspirato da 420 CV e una coppia di 420 Nm erogati a 5mila giri. Il cambio è rigorosamente manuale e l’auto viene a costare poco meno di 100mila €.

Chi è testa di petrolio amerà sicuramente questa GT4. Sportiva che ci ha colpito fin dall’inizio, divenendo protagonista di un nostro articolo. Simbolo del progresso declinato al vero piacere di guida.

I commenti sono chiusi

Tema di Anders Norén